Autore Topic: Intonaco termico ?  (Letto 5140 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Paolo Bartoli

  • ANABgroup
  • Hero member
  • ***
  • Post: 314
  • Sesso: Maschio
  • architetto e designer
    • BartoliDesign
Intonaco termico ?
« il: 13 Giugno 2012, 12:00:32 »
Cosa si intende esattamente in edilizia per intonaco termico?
Stiamo per iniziare la ristrutturazione globale di un appartamento, e per ridurre dispersioni e ponti termici, oltre all'isolamento dove possibile, il consulente energetico ci consiglia di adottare un'intonaco termico.
Esiste una possibilità di realizzarlo in bioarchitettura, avete qualche riferimento da suggerire?

grazie!
Arch. Paolo Bartoli
Bartolidesign studio associato di architettura e design
paolo@bartolidesign.it
www.bartolidesign.i t
skype: paolobartoli

Offline Paolo M. Callioni

  • Giunta ANAB
  • Hero member
  • ***
  • Post: 714
  • Sesso: Maschio
    • Paesaggio e architettura rurale
Re:Intonaco termico ?
« Risposta #1 il: 13 Giugno 2012, 23:44:03 »
http://www.lavorincasa.it/articoli/in/ristrutturazione/intonaco-termico-isolante/

Scusa se il link è poco "scientifico"... ma di questo stiamo parlando.

Mi sa che è venuto il momento anche per te di seguire uno dei seminari sul calcecanapulo che stanno facendo Olver e Sergio...  ;D

Anche se Olver in questo momento è impegnato nello straordinario lavoro di supporto per la ricostruzione in Emilia... quasi 60 tecnici Anab si stanno avvicendando per supportare le popolazioni, non è fantastico?

Comunque termointonaci per la bioedilizia se ne possono fare in tanti modi, direi che quelli che ci piacciono di più sono quelli che usano come isolante un prodotto vegetale, come sughero o canapulo, miscelati ad un intonaco "bio", con calce o terra. Ma scommetto che qui calerà come un falco il nostro amico altoatesino a darci tutte le specifiche...

Paolo M. Callioni
www.paesaggio.net
Studio Agricoltura, Paesaggio e Territorio
Ubuntu 12.04LTS - Linux is better

Offline dietmar

  • ANABgroup
  • Hero member
  • ***
  • Post: 205
  • Sesso: Maschio
  • Architetto
Re:Intonaco termico ?
« Risposta #2 il: 14 Giugno 2012, 03:34:12 »
...... Ma scommetto che qui calerà come un falco il nostro amico altoatesino a darci tutte le specifiche...


....non tutte, visto l´ora, ma alcune. Personalmente sono affascinato e anche soddisfatto di prodotti in combinazione con perlite e calce naturale come prodotti della TCS (Climatherm... http://www.calce-tcs.it/le-malte-pronte-alluso/climatherm.html ) e HD-System il Volcalite (http://www.hdsystem.it/prodotti/scheda_prod.asp?id=24) nell´utilizzo di risanamenti di edifici storici e sotto tutela. Li spesso materiali coibentanti tradizionali non sono ben visti (neanche quelli naturali). Utilizzato meno come intonaco su facciate (anche li la sovrintendenza dice spesso njet) ma come sottofondo di pavimenti, materiale di riempimento per esempio nelle spallette delle finestre(togliendo il ponte termico), in punti critici, dove non puoi usare pannelli coibentanti per mancata possibilità di fissaggio.

Come potrete vedere dalle schede tecniche il valore della conducibilità termica è notevole con 0,057 e 0,066.

Se trovo qualche immagine.....ma intanto
il falco va a dormire
saluti Dietmar