Autore Topic: Commissione Eventi: apertura lavori  (Letto 11875 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline paolo.boni

  • Delegato ANAB
  • Hero member
  • *****
  • Post: 538
  • Sesso: Maschio
Re:Commissione Eventi: apertura lavori
« Risposta #15 il: 10 Novembre 2011, 16:44:55 »
ha ragione paolo

Sii più specifica  ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D

Offline spirab

  • Delegato ANAB
  • Advanced member
  • *****
  • Post: 86
  • Sesso: Femmina
Re:Commissione Eventi: apertura lavori
« Risposta #16 il: 10 Novembre 2011, 17:05:43 »
hai ragione, ma biosgna anche fare una selezione di qualità ecologica etica ed estetica... la mostra era una bella idea, ma a mio avviso non tutti i progetti inseriti erano meritevoli di stare in una mostra.. non dimentico mai che lo scopo primo di anab è di fare cultura e non promozione dei soci, di indicare opere virtuose che non è detto siano solo e per forza quelle nostre.. io mi sono sempre battuta per portare in Italia archietti poco famosi ma virtosi anche dall'estero e ci siamo riusciti qualche volta per dimostrare cosa si può fare...

Offline spirab

  • Delegato ANAB
  • Advanced member
  • *****
  • Post: 86
  • Sesso: Femmina
Re:Commissione Eventi: apertura lavori
« Risposta #17 il: 10 Novembre 2011, 17:10:14 »
e cmnq tieni conto che per esempio se qui a milano la qualità non è elevata l'evento non funziona perchè c'è una concorrenza infinita in termini di sostenibilità, pur presunta che sia... la mostra di eventi piccolo funziona benissimo a rovigo ovvero in un contesto iccolo e loscalistico, può funzionare a varese, lodi, etc, ma a milano bisognerebbe pensare un pò più in grande

Offline Paolo Bartoli

  • ANABgroup
  • Hero member
  • ***
  • Post: 314
  • Sesso: Maschio
  • architetto e designer
    • BartoliDesign
Re:Commissione Eventi: apertura lavori
« Risposta #18 il: 10 Novembre 2011, 17:53:39 »
Effettivamente Beatrice ha ragione su un aspetto fondamentale.
Se l'evento viene realizzato a Milano c'è una fortissima concorrenza e per rimanere visibili bisogna puntare alla qualità.

Sono stato recentemente ad un evento organizzato da ADI Lombardia (Associazione per il Design Italiano), dove si presentava un volume edito dalla stessa associazione, che rappresenta l'eccellenza dell' innovazione nel design in Lombardia "segnali di innovazione".

http://blog.lavorincasa.it/2011/11/segnali-di-innovazione/
http://www.faustolupettieditore.it/catalogo.asp?id=128

Alcuni aspetti che vorrei evidenziare di questo incontro:
- l'evento si è svolto presso lo spazio Sagsa, ovvero quest'azienda ha sponsorizzato in parte l'evento
- ADI ha molte risorse economiche, buona parte delle aziende del settore sono socie...
- il libro ha richiesto 1 anno di lavoro, le aziende coinvolte (ovvero pubblicate nel libro) molto probabilmente hanno sponsorizzato economicamente la pubblicazione del volume
- alla serata saranno state presenti non più di 100 persone...

Quindi:
- bisogna creare contatti con sposor/aziende, per finanziare l'evento, per sfruttare le loro capacità di amplificatori mediatici, per creare interesse dei professionisti già in contatto con queste aziende
- dedicare molto tempo per coinvolgere aziende e professionisti
- sfruttare tutti i canali possibili per pubblicizza l'evento (da Facebook a Twitter, al semplice passaparola...)
- proporre una offerta "culturale" che altri soggetti non danno. Chiediamoci perchè dovrei essere interessato a venire all'evento di ANAB, quando sono sommerso di inviti a cocktails e presentazioni (soprattutto a Milano)?
Arch. Paolo Bartoli
Bartolidesign studio associato di architettura e design
paolo@bartolidesign.it
www.bartolidesign.i t
skype: paolobartoli

Offline spirab

  • Delegato ANAB
  • Advanced member
  • *****
  • Post: 86
  • Sesso: Femmina
Re:Commissione Eventi: apertura lavori
« Risposta #19 il: 11 Novembre 2011, 12:11:43 »
Paolo Bartoli ha centrato l'obiettivo... è lo steso discorso che mi ha fatto la tipa che gestice gli eventi (di massima qualità) legati alle cucine

Offline Vincenzo La Manna

  • ANABgroup
  • Junior member
  • ***
  • Post: 14
Re:Commissione Eventi: apertura lavori
« Risposta #20 il: 12 Novembre 2011, 07:45:39 »
Mi permetto di fare qualche considerazione, lontana da qualsiasi intenzione polemica (lo preciso con forza!!),  non  legata specificatamente a questo o a quel contributo presente sul forum nella discussione aperta nella commissione eventi.
Ho paura che il “federalismo”, la “regionalizzazione” delle attività possa nascondere l’assenza  di una linea culturale condivisa ancora non emersa chiaramente da parte dall’attuale Giunta (non basta il programma elettorale!).
Anab,  per riemergere dallo stato di stagnazione in cui oggi versa, deve USCIR FUORI con una chiara, inequivocabile, forte proposta che la distingua rispetto alle innumerevoli associazioni  pseudo tali o similari oggi proliferanti in Italia.
O ci distinguiamo o siamo destinati a soccombere.
I forti temi proposti nel recente passato ed avversati, ancora oggi, purtroppo, non hanno trovato alternativa nell’Associazione.
Inoltre non si deve abbandonare la sede della Triennale, almeno per il primo evento, quello che tracci la nuova linea (una volta definita) dell’Associazione.
Anab oggi deve ricercare e ritrovare soprattutto il prestigio perduto.
Consapevole comunque delle difficoltà oggettive, appoggio la visione d’insieme e decisamente di più ampi orizzonti di Beatrice.
Un caro saluto a tutti
Vincenzo La Manna

Offline Paolo M. Callioni

  • Giunta ANAB
  • Hero member
  • ***
  • Post: 714
  • Sesso: Maschio
    • Paesaggio e architettura rurale
Re:Commissione Eventi: apertura lavori
« Risposta #21 il: 16 Novembre 2011, 09:04:56 »
Caro Vincenzo,

sono sostanzialmente d'accordo con te, e nessuno di noi di giunta ha sottovalutato questo aspetto.
 
La nuova giunta si è trovata nella necessità di affrontare alcune (molte) questioni urgenti e scottanti, e solo per questo non ha avuto la possibilità di costruire in tempi rapidissimi la proposta di linea di politica dell'associazione e di politica dei contenuti (su cui peraltro sarà necessario un chiaro confronto con la base associativa), come sarebbe stato auspicabile fare. E' peraltro evidente che non è pensabile, pena il fallimento, separare la linea culturale dalla strategia di posizionamento dell'associazione e dalle sue modalità organizzative.
Inoltre  è necessaria una vera e propria fase di "ricostruzione" operativa dell'associazione, visto che molte delle attività conslidate erano palesemente obsolete. Sinchè eravamo quasi solo noi a parlare di sostenibilità non avevamo concorrenti, ma ora che tutti trasmettono (spesso in modo incongruo) lo stesso tema  non possiamo immaginare di mantenere immutate le nostre modalità di approccio (a partire dai corsi, e appunto dagli eventi).
Anticipo che a dicembre sarà convocata una assemblea (che sarà annunciata entro il fine settimana) in i temi della linea strategico-culturale saranno centrali.

Cordialmente

Paolo
Paolo M. Callioni
www.paesaggio.net
Studio Agricoltura, Paesaggio e Territorio
Ubuntu 12.04LTS - Linux is better

Offline spirab

  • Delegato ANAB
  • Advanced member
  • *****
  • Post: 86
  • Sesso: Femmina
Re:Commissione Eventi: apertura lavori
« Risposta #22 il: 16 Novembre 2011, 12:31:49 »
Ciao a tutti, a mio avviso, e scrivo anche a nome di altri soci milanesi tra cui Sivlia Piettae Paolo Bartoli, non si può fare una assemblea soci senza prima decidere una linea culturale condivisa dalle persone che storicamente hanno lavorato con ANAB e che consocono la evoluzione della associazione ed hanno un minimo di cultura in materia, sapendo discernere tra ciò che è sostenibilità e ciò che è greenwashing.. una sorta di comitato scientifico che decida la linea da divulgare, se veramente si vuole fare una cosa condivisa ma ralta e carica di contenuti .. se non si parte con le idee chiare da questo punto non si può cominciare a fare cultura, che è la vostra prima vocazione e che dovrebbe rimanere tale.. non ne faccio una colpa alla giunta in pectore, che non invidio per la gatta da pelare che si trova, ma bisogna procedere contemporaneamente anche dal punto di vista della evoluzione culturale per non dissolvere quel patrimonio su cui si basa la nostra credibilità e che mi sembra si stia dissolvendo ...

Offline paolo.boni

  • Delegato ANAB
  • Hero member
  • *****
  • Post: 538
  • Sesso: Maschio
Re:Commissione Eventi: apertura lavori
« Risposta #23 il: 16 Novembre 2011, 16:43:11 »
Ciao a tutti, a mio avviso, e scrivo anche a nome di altri soci milanesi tra cui Sivlia Piettae Paolo Bartoli, non si può fare una assemblea soci senza prima decidere una linea culturale condivisa dalle persone che storicamente hanno lavorato con ANAB e che consocono la evoluzione della associazione ed hanno un minimo di cultura in materia,
Scusa Beatrice ma non mi pare che Paolo abbia detto che si farà un'assemblea soci dove viene proposta una linea non condivisa dalla base storica ma che si farà un'assemblea soci dove iniziare a discutere.
Mi pare sia un'ottima cosa.
Inoltre come hai detto nemmeno io invidio la nuova giunta che si è dovuta sorbire tutte le problematiche lasciate in precedenza ed ha dovuto pure decidere come tentare di risolverle.
Come ho sempre detto prima ci si riorganizza per avere una struttura e poi si inizia a lavorare, non voglio più fare le assemblee sulla Cultura senza sapere se abbiamo i soldi e le forze per proseguire, quelli erano altri tempi che spero di aver lasciato alle spalle definitivamente.
Ciao Paolo

Offline Paolo M. Callioni

  • Giunta ANAB
  • Hero member
  • ***
  • Post: 714
  • Sesso: Maschio
    • Paesaggio e architettura rurale
Re:Commissione Eventi: apertura lavori
« Risposta #24 il: 30 Novembre 2011, 10:43:47 »
Giusto per la cronaca, la convocazione dell'incontro è disponibile qui:

http://lnx.forumarchitetturanaturale.it/index.php?topic=564.msg2901;topicseen#msg2901
Paolo M. Callioni
www.paesaggio.net
Studio Agricoltura, Paesaggio e Territorio
Ubuntu 12.04LTS - Linux is better