Autore Topic: Casa attiva in Danimarca  (Letto 4437 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Marco Rossi

  • ANABgroup
  • Advanced member
  • ***
  • Post: 108
Casa attiva in Danimarca
« il: 25 Maggio 2009, 07:59:21 »
Produce pi? energia di quella che consuma (non come le nostre case energivore e consumistiche). Secondo l'articolo del Guardian sarebbe "anni luce avanti"
http://www.guardian.co.uk/environment/2009/may/21/active-house-denmark-zero-carbon

ne parla anche il Corriere ...

http://www.corriere.it/cronache/09_maggio_21/tortora_casa_danimarca_emissioni_zero_48543c92-4619-11de-8c01-00144f02aabc.shtml

solo che 500.000 sterline di costo non ? che siano proprio alla portata di tutti. Forse questo genere di costruzioni sono solo per ricchi ... A me pare poco realistico proporre questi modelli tecnologici quando basterebbe fare la maggior parte delle nostre case semplicemente in modo pi? ecologico.


Offline paolo.boni

  • Delegato ANAB
  • Hero member
  • *****
  • Post: 538
  • Sesso: Maschio
Re: Casa attiva in Danimarca
« Risposta #1 il: 25 Maggio 2009, 09:26:23 »
Produce pi? energia di quella che consuma (non come le nostre case energivore e consumistiche). Secondo l'articolo del Guardian sarebbe "anni luce avanti"
[url]http://www.guardian.co.uk/environment/2009/may/21/active-house-denmark-zero-carbon[/url]

ne parla anche il Corriere ...

[url]http://www.corriere.it/cronache/09_maggio_21/tortora_casa_danimarca_emissioni_zero_48543c92-4619-11de-8c01-00144f02aabc.shtml[/url]

solo che 500.000 sterline di costo non ? che siano proprio alla portata di tutti. Forse questo genere di costruzioni sono solo per ricchi ... A me pare poco realistico proporre questi modelli tecnologici quando basterebbe fare la maggior parte delle nostre case semplicemente in modo pi? ecologico.




Ho letto l'articolo del corriere (data la mia ignoranza con le lingue straniere).
Come sempre la solita confusioni di termini mai capiti dai giornalisti.

Carbon Zero... Non significa casa passiva ma casa progettata per essere autosufficiente anche per il funzionamento di qualsiasi elettrodomestico, corrente elettrica, illuminazione per avere quindi un impatto zero rispetto al suo funzionamento. Quindi per far questo bisogna che ci siano degli studi sul funzionamento di ogni cosa nella casa. In ingilterra entro il 2016 per gli edifici pubblici ed entro il 2019 per le nuove costruzioni dovranno essere Carbon zero

"...Tuttavia, le case attive, grazie alla loro innovativa tecnologia riescono a far meglio perch? producono un eccesso di energia e sono completamente ecologiche..."
Odio queste frasi da incompetenti....
CHe cacchioooo vuol dire...
La solita confusione tra ecologia e risparmio energetico...

Inoltre il prezzo ? tutto (come sempre si pensa) nel costo degli impianti...
Un progetto ben studiato (vedi i progetti di Herzog o di Butera) riduce al minimo l'utilizzo degli impianti mentre massimizza, durante la progettazione, l'uso della luce, del vento, delle energie naturali presenti rendendo quasi sempre il costo di costruzione appena pi? alto di una cosatuzione tradizionale.
Tutta questa fase progettuale rende l'utilizzo degli impianti ridotti all'essenziale.

Per concludere l'immagine della casa ? bella mi piacerebbe si capisse bene qual'? il suo funzionamento.
Ciao Paolo


Offline Marco Rossi

  • ANABgroup
  • Advanced member
  • ***
  • Post: 108
Re: Casa attiva in Danimarca
« Risposta #2 il: 17 Giugno 2009, 08:48:00 »
Scusa, ma se una casa che non consuma energia ? una casa "passiva" e una che produce energia invece di consumarla ? una casa "attiva", una casa tradizionale che consuma energia come deve essere classificata?

Offline paolo.boni

  • Delegato ANAB
  • Hero member
  • *****
  • Post: 538
  • Sesso: Maschio
Re: Casa attiva in Danimarca
« Risposta #3 il: 17 Giugno 2009, 09:13:50 »
Scusa, ma se una casa che non consuma energia ? una casa "passiva" e una che produce energia invece di consumarla ? una casa "attiva", una casa tradizionale che consuma energia come deve essere classificata?

Mediante classificazione energetica (Classe B-C-D- ecc) rispetto al suo consumo (come fosse un elettrodomestico).
Non so se era questa la risposta che volevi oppure non ho capito la domanda?
Ciao Paolo

Offline spirab

  • Delegato ANAB
  • Advanced member
  • *****
  • Post: 86
  • Sesso: Femmina
Re: Casa attiva in Danimarca
« Risposta #4 il: 14 Luglio 2009, 16:42:35 »
Ragazzi mi sa che state facendo un p? di confusione : CASA PASSIVA ? quella che si avvale soprattutto di tenciche di climatizzazione passive e per cui il sui EPh ? inferiore ai 15 kWh/mq annuo; c'? poi la casa a ZERO ENERGIA, ovvero quella autosufficiente in termini energetici; c? poi la PLUSENERGIEHAUS (credo che sia l'esempio che citate... ce ne sono altri a Friburgo e a Wels, rispettivamente di Disch e Kaltenegger.. e poi c'? la CARBON NEUTRAL o ZERO CARBON HOUSE, dove l'accento ? spostato verso le emissioni e tiene quindi conto anche dell'energia grigia dei materiali e dell'intero ciclo di vita della costruzione...  :D>: tutto chiaro?

Offline paolo.boni

  • Delegato ANAB
  • Hero member
  • *****
  • Post: 538
  • Sesso: Maschio
Re: Casa attiva in Danimarca
« Risposta #5 il: 14 Luglio 2009, 17:42:25 »
Ragazzi mi sa che state facendo un p? di confusione : CASA PASSIVA ? quella che si avvale soprattutto di tenciche di climatizzazione passive e per cui il sui EPh ? inferiore ai 15 kWh/mq annuo; c'? poi la casa a ZERO ENERGIA, ovvero quella autosufficiente in termini energetici; c? poi la PLUSENERGIEHAUS (credo che sia l'esempio che citate... ce ne sono altri a Friburgo e a Wels, rispettivamente di Disch e Kaltenegger.. e poi c'? la CARBON NEUTRAL o ZERO CARBON HOUSE, dove l'accento ? spostato verso le emissioni e tiene quindi conto anche dell'energia grigia dei materiali e dell'intero ciclo di vita della costruzione...  :D>: tutto chiaro?

scusa precisazione carbon neutral o zero carbon significa anche che il consumo degli elettrodomestici, illuminazione e altro per il quotidiano utilizzo della casa ? generato da fonti di energia alternative.
Ciao Paolo

Offline Marco Rossi

  • ANABgroup
  • Advanced member
  • ***
  • Post: 108
Re: Casa attiva in Danimarca
« Risposta #6 il: 15 Luglio 2009, 07:25:52 »
Ragazzi mi sa che state facendo un p? di confusione : CASA PASSIVA ? quella che si avvale soprattutto di tenciche di climatizzazione passive e per cui il sui EPh ? inferiore ai 15 kWh/mq annuo; c'? poi la casa a ZERO ENERGIA, ovvero quella autosufficiente in termini energetici; c? poi la PLUSENERGIEHAUS (credo che sia l'esempio che citate... ce ne sono altri a Friburgo e a Wels, rispettivamente di Disch e Kaltenegger.. e poi c'? la CARBON NEUTRAL o ZERO CARBON HOUSE, dove l'accento ? spostato verso le emissioni e tiene quindi conto anche dell'energia grigia dei materiali e dell'intero ciclo di vita della costruzione...  :D>: tutto chiaro?

 ::- ::- ::- ::- ::- ::- ::- ::- ::-