Autore Topic: segnalazione: visita ad edificio a basso impatto ambientale  (Letto 7711 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Paolo Bartoli

  • ANABgroup
  • Hero member
  • ***
  • Post: 314
  • Sesso: Maschio
  • architetto e designer
    • BartoliDesign
giro una comunicazione ricevuta da amici... a chi interessa

Da: Birrificio Menaresta <info@birrificiomenaresta.com>
Date: 16 aprile 2009 10.46
 

In occasione della giornata nazionale Impianti aperti organizzata da ISES Italia (international solar energy society), sabato 18 aprile sar? possibile visitare gratuitamente l'edificio a basso impatto ambientale sito in via Libert? 136/F a Concorezzo  (MI).

L'edificio di Concorezzo, che ? uno dei pi? completi dal punto di vista della bioarchitettura in Lombardia, ? possibile vedere:
la caldaia a biomassa, l'impianto solare termico e fotovoltaico, i vetri speciali basso emissivi, lo zoccolino a battiscopa, il recupero acqua piovana con ben 5
serbatoi da 6 metri cubi ciascuno, il cappotto di sughero, i sistemi per sfruttare passivamente il sole, ecc.

La casa ? stata certificata ed ? risultata al limite tra la classe B e la classe C: il fabbisogno energetico ? pari a 52 KWh per metro quadro per anno. Ci? vuol dire che per scaldare la casa, per ogni metro quadrato calpestabile, occorrono 5 metri cubi di metano all'anno (si pensi che il patrimonio edilizio italiano medio richiede dai 16 ai 18 metri cubi per ogni metro quadrato).
Questo vuol dire risparmiare i due terzi della bolletta energetica!
In centro al cortile sar? visitabile anche una piccola costruzione destinata alla differenziazione spinta di cortile e al compostaggio del verde. In essa ? presente anche un forno a legna.
L'ideatore della casa - ing. Roberto Brambilla, terr? 4 visite guidate di un'ora e mezza (ore 10, 11.30, 14.30, 16) .

La novit? di quest'anno ? che l'Ing.Brambilla ha selezionato alcune aziende che lavorano nel settore delle energie rinnovabili

Le aziende selezionate sono:
Enerpoint spa  www.enerpoint.it  E' una delle aziende di italiane di riferimento nel settore del fotovoltaico. Grazie alla sua rete tecnico commerciale distribuisce
moduli fotovoltaici e inverter delle migliori marche.

Galli legnami www.gallilegnami.it  Progettazione, fornitura e posa di strutture in legno. Fornitura completa per tetti in bioarchitettura

Isolare  www.isolare.it  Installazione di isolanti in fibra di cellulosa per il risparmio energetico

Suntek  www.suntek.it Grazie al sole...da 16 anni investiamo nel solare termico. Tu risparmi, l'ambiente ne guadagna.

Durante la giornata verranno offerte focacce fatte con il grano della filiera corta del progetto Spia e Madia (Distretto di Economia Soldale della Brianza) e birra del Birrificio Menaresta
www.birrificiomenaresta.com che produce  birra artigianale cruda non pastorizzata.

Saranno disponibili libri, giochi fotovoltaici e suggerimenti per il risparmio  energetico.
L'iniziativa ? organizzata da Ecologica-mente di Roberto Brambilla


Per info Roberto Brambilla 338 88 03 715
Per saperne di pi?:   http://www.isesitalia.it/igdr2009.html

 


NATURALMENTE BRIANZA 2009
Mostre, escursioni, laboratori e incontri tra presente e futuro del nostro territorio
15 ? 19 aprile 2009, Villa Greppi di Monticello Brianza (LC)

Mercoled? 15 aprile Ore 20.45 ?          ?Il casatese che vorremmo: mancanze, idee, proposte?
Tavola rotonda a cui sono invitati tutti i cittadini e le associazioni del casatese

Gioved? 16 aprile Ore 20.45 - ?Agricoltura locale custode del territorio??

Tavola rotonda con rappresentanti di Slow Food Monza e Brianza, agricoltori, rappresentanti dei parchi e delle associazioni ambientaliste

Venerd? 17 aprile Ore 20.45 ?          Inaugurazione mostre

?La Valle della Nava, le nostre ricerche, i loro risultati?
Laura Farina vice-presidente del Gruppo Valle della Nava presenta gli esiti dei nostri studi

a seguire        ?Quale futuro per il nostro territorio??
Tavola rotonda tra associazioni ambientaliste, rappresentanti delle amministrazioni di Casatenovo, Missaglia, Monticello, Provincia di Lecco e dei parchi

Sabato 18 aprile Ore 14.30 - Apertura mostre

?Piante, Miti e Leggende?
Escursione ?fatata? a cura di Marco Monguzzi dell?Associazione per i parchi del vimercatese

a seguire        Merenda offerta dal Gruppo Valle della Nava


Ore 21.00 -  ?Alla ricerca dei rapaci notturni??

Introduzione all?osservazione dei rapaci notturni ed escursione sotto le stelle. Luogo di partenza: piazza Don G. Sala, loc. Colombina di Casatenovo

 

 

Domenica 19 aprile

Ore 09.30 - Escursione nella Valle della Nava

Luogo di partenza: piazzale della sala civica di Cascina Bracchi, Casatenovo.

 

Ore 14.30 -  Apertura mostre

                   ?Sporchiamoci le mani?

                   Laboratori didattici a cura di Cooperativa Demetra

?Rettili del nostro territorio?

Stefano Scali, zoologo del Museo di Storia Naturale di Milano, illustra la mostra sui rettili presenti nelle nostre aree naturali.

 

Ore 17.00 -          ?Non si butta via niente?

BrigCoop, Associazione Sentieri e Cascine e Gruppo Valle della Nava presentano il progetto di raccolta delle fonti orali a Casatenovo

 

a seguire        Aperitivo Slow in collaborazione con Slow Food Monza e Brianza

Concerto The Jar, rock '60/70, blues e sonorit? dall'India

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Presentazione

 

Anche quest?anno il Gruppo Valle della Nava propone ?Naturalmente Brianza?, cinque giorni, dal 15 al 19 aprile, nello splendido scenario di Villa Greppi di Monticello,  per parlare al passato, al presente e al futuro di territorio.

Come ogni anno la manifestazione ha un duplice scopo: da un lato intervenire sulle questioni locali di qualche rilevanza ambientale, dall?altro creare momenti capaci di diffondere ?cultura ecologica? attraverso gioco, escursioni, mostre o semplici lezioni.

I principi che hanno mosso l?organizzazione e la preparazione dell?evento sono quelli di vicinanza e partecipazione. Ogni dibattito, ogni laboratorio, richiama infatti temi e questioni che hanno ricadute a noi prossime. La prima serata sar? dedicata all?associazionismo, la seconda all?agricoltura locale, la terza alla difesa del territorio e del paesaggio nella Brianza casatese. La parola ?vicinanza? non vuole richiamare sterili approcci localistici, da campanile, semplicemente crediamo che gli effetti che si manifestano a livello locale siano il frutto di dinamiche che nascono e sviluppano da pi? lontano, ma che l?, di fianco a casa, abbiamo la possibilit? di avvertire, analizzare e comprendere pi? dettagliatamente. Agire a livello locale per noi significa agire da persone direttamente interessate, e quindi con maggiore coinvolgimento e competenza.

In secondo luogo, dicevamo, il principio di partecipazione. L?intento ? di favorire in questi cinque giorni una partecipazione di due tipi. Una partecipazione che potremmo definire orizzontale: quella legata alla cittadinanza tutta. Ogni evento ha un proprio target, abbiamo cercato di creare cinque giornate che contenessero un momento per tutti; il nostro intento, il pi? sentito, ? quello di far arrivare la tematica ambientale - sempre troppo semplicisticamente giudicata e accantonata - al maggior numero di non addetti ai lavori, alle persone che non si interessano autonomamente all?ecologia o all?ambiente in cui vivono. L?altra partecipazione ? di tipo verticale. Il tentativo di mettere in connessione, su diverse tematiche - quali i gi? citati temi dell?agricoltura e della pianificazione territoriale - istituzioni, rappresentanti di categoria, parchi regionali e locali, associazioni e cittadini. I comuni della Brianza lecchese, per quanto a dimensione d?uomo, ancora oggi non vedono alti livelli di interazione tra gli attori territoriali. Questi cinque giorni tentano in pi? modi di far sedere attorno a un tavolo i molti protagonisti della scena locale, intesa nel suo senso pi? allargato, nel tentativo di aprire un dialogo, uno scambio di idee, attorno a temi che di rado si impongono tra le priorit? dell?agenda politica. L?obiettivo ? fare un primo passo, la speranza ? che sia un primo passo verso la creazione di reali sinergie.

Dopo tre giorni di confronti il sabato e la domenica vedranno un programma all?insegna del gioco e dell?esplorazione territoriale, ogni dettaglio ? nel programma che potete leggere di seguito.

 

 

 

 

 

Incontri

 

?Il casatese che vorremmo: mancanze, idee, proposte?

Tavola rotonda a cui sono invitati tutti i cittadini e le associazioni del casatese.

Un incontro per aprire Naturalmente Brianza 2009 all?insegna del dialogo, accogliendo idee, pareri, opinioni provenienti dalla cittadinanza e dal mondo delle associazioni che operano sul territorio. Una serata per conoscerci meglio e per capire cosa possiamo e cosa vogliamo fare insieme, come possiamo darci una mano, come potremmo creare una rete pi? ampia e rappresentativa.

Sono invitati tutti gli interessati e le associazioni del territorio.

 

 

?Agricoltura locale custode del territorio??

Tavola rotonda con rappresentanti di Slow Food Monza e Brianza, Coldiretti, agricoltori, rappresentanti dei parchi e delle associazioni ambientaliste.

Nella seconda serata, organizzata in collaborazione con Slow Food, il nostro intento ? quello di fare un passo in pi? lungo la strada verso la salvaguardia del territorio. Tutelare non significa semplicemente dire ?no!? a nuovo cemento, ma anche, e forse pi?, promuovere l?agricoltura e i servizi ad essa connessi, attivit? capaci di valorizzare i terreni restituendogli il primigenio valore produttivo e accostando ad esso nuovi e pi? ampi significati.

La tavola rotonda vedr? ospiti l?assessore provinciale all?agricoltura Italo Bruseghini, altri rappresentanti delle istituzioni locali, diversi imprenditori agricoli, il portavoce nazionale di Slow Food Giacomo Mojoli (che per l?occasione far? da moderatore), e il fiduciario della condotta Slow Food di Monza e Brianza Agostino Cellini. Saranno altres? presenti i rappresentanti dei parchi naturali limitrofi al casatese, nel tentativo di discutere dei principali problemi che il rapporto tra territorio, parchi e attivit? primaria, ricreativa e turistica, spesso genera. L?auspicio ? di giungere alla possibile ipotesi di sinergie tra gli attori presenti, primo passo verso progetti che mirino realmente a ridare ruolo e ossigeno alla preziosa opera dell?agricoltura brianzola.

 

 

?Quale futuro per il nostro territorio??

Tavola rotonda tra associazioni ambientaliste, rappresentanti delle amministrazioni di Casatenovo, Missaglia, Monticello, Provincia di Lecco e dei parchi.

Tavola rotonda tra Associazioni, Amministrazioni comunali di Casatenovo, Missaglia, Monticello, Provincia di Lecco e presidenti dei parchi sovra-locali e regionali della Brianza.

Il territorio casatese ? contornato da parchi di livello regionale e altre aree protette, ? un territorio che conserva ancora oggi un alto valore di tipo ambientale e paesaggistico, eppure ? l?anello mancante nella rete ecologica che connette le provincie di Monza-Brianza e Lecco. Alla luce di questa riflessione, e degli interessanti dati emersi dalle ricerche del nostro Gruppo, proviamo a ragionare sul futuro di questo territorio, e in particolare della Valle della Nava.

 

 

Il ricco programma del week-end

Il week-end vedr? un programma ricchissimo che ci permetter? di fare esperienza dell?ambiente sotto diversi punti di vista. Si parte il sabato pomeriggio con l?apertura delle mostre permanenti: si potranno conoscere le attivit? di diverse associazioni culturali e ambientaliste della Brianza, visitare la mostra ?rettili del nostro territorio? proveniente dal museo della scienza di Milano e illustrata dall?esperto Stefano Scali, e vedere molti filmati sulle nostre aree naturali, ma anche sugli scempi, le brutture, le speculazioni che hanno interessato in questi anni il nostro territorio. Accanto alle mostre che potrete visitare per tutto il weekend, il sabato pomeriggio ci vedr? impegnati nel parco di Villa Greppi con la visita botanica curata da Marco Monguzzi dell?Associazione per i parchi del vimercatese ?Piante miti e leggende?, un modo nuovo e ?fatato? per esplorare i giardini di Villa Greppi.

Sabato sera, alle ore 21, ci ritroveremo presso Piazza Don G. Sala (loc. Colombina di Casatenovo) per una breve lezione e un?escursione sotto le stelle alla ricerca dei principali rapaci notturni delle nostre zone.

Domenica si parte al mattino, alle ore 9.30, dal parcheggio della sala civica di Cascina Bracchi (Casatenovo) per un?escursione guidata nella Valle della Nava. Nel pomeriggio saremo di nuovo a Villa Greppi per i laboratori didattici organizzati da Cooperativa Demetra e poi per seguire una interessante lezione sui rettili tenuta dal Prof. Stefano Scali. Nel tardo pomeriggio, poi, BrigCoop, l?Associazione Sentieri e Cascine e il Gruppo Valle della Nava presenteranno il progetto di raccolta delle fonti orali casatesi ?Non si butta via niente?, con alcuni volti storici casatesi che ci racconteranno dal vivo le vicende del passato, della vita in cascina, dell?avvento dell?industria e, ovviamente, del salumificio Vismara.

A seguire, per concludere con piacere la lunga quattro giorni, il Gruppo Valle della Nava in collaborazione con la condotta Slow Food di Monza e Brianza proporr? un aperitivo a base di prodotti locali, accompagnato da buona musica con il concerto dei The Jar, rock ?60/?70, blues e sonorit? dall?India.

Insomma, sono tante le ragioni per venirci a trovare. Vi aspettiamo!


In collaborazione con: Amici della Valletta, Associazione La Colombina, Associazione per i Parchi del Vimercatese, Associazione Sentieri e Cascine, Brianze, BrigCoop, Centro Ecostudi ONLUS, Cooperativa Demetra, La Casetta, La Rivista che Vorrei, Slow Food Monza e Brianza

Con il patrocinio di:
Comune di Casatenovo, Comune di Missaglia, Comune di Monticello Brianza, Consorzio Brianteo di Villa Greppi, Provincia di Monza e Brianza
Arch. Paolo Bartoli
Bartolidesign studio associato di architettura e design
paolo@bartolidesign.it
www.bartolidesign.i t
skype: paolobartoli

Offline Paolo Bartoli

  • ANABgroup
  • Hero member
  • ***
  • Post: 314
  • Sesso: Maschio
  • architetto e designer
    • BartoliDesign
ISES Italia: Giorni delle Rinnovabili Impianti Aperti ai Cittadini
« Risposta #1 il: 16 Aprile 2009, 15:02:08 »
http://www.isesitalia.it/igdr2009.html

I GIORNI DELLE RINNOVABILI - IMPIANTI APERTI AI CITTADINI ? il pi? importante evento nazionale per avvicinare il grande pubblico alle tecnologie delle fonti rinnovabili.

Permette a tutti coloro che parteciperanno all?evento di sapere di pi?, di raccogliere materiale ed avere un contatto diretto con chi utilizza in piccola o grande scala queste tecnologie. Si possono visitare impianti di tutte le tecnologie: fotovoltaico, solare termico, idroelettrico, biomasse, eolico e mini eolico e sistemi ibridi che utilizzano pi? di una tecnologia.

Dal 1999 ogni anno, grazie all?organizzazione di ISES ITALIA, gli operatori nazionali del settore, tra cui grandi aziende e piccole imprese, enti locali e privati cittadini, aprono gratuitamente al pubblico i propri impianti a fonti rinnovabili illustrandone le caratteristiche e organizzando iniziative di informazione, eventi locali, momenti di intrattenimento e attivit? didattiche per le scuole.
Arch. Paolo Bartoli
Bartolidesign studio associato di architettura e design
paolo@bartolidesign.it
www.bartolidesign.i t
skype: paolobartoli

Offline Paolo Bartoli

  • ANABgroup
  • Hero member
  • ***
  • Post: 314
  • Sesso: Maschio
  • architetto e designer
    • BartoliDesign
Re:ISES Italia: Giorni delle Rinnovabili Impianti Aperti ai Cittadini
« Risposta #2 il: 16 Aprile 2009, 15:04:09 »
Questo ? l'elenco degli impianti aperti e visitabili:
http://www.isesitalia.it/gdr09/index.asp


http://www.isesitalia.it/igdr2009.html

I GIORNI DELLE RINNOVABILI - IMPIANTI APERTI AI CITTADINI ? il pi? importante evento nazionale per avvicinare il grande pubblico alle tecnologie delle fonti rinnovabili.

Permette a tutti coloro che parteciperanno all?evento di sapere di pi?, di raccogliere materiale ed avere un contatto diretto con chi utilizza in piccola o grande scala queste tecnologie. Si possono visitare impianti di tutte le tecnologie: fotovoltaico, solare termico, idroelettrico, biomasse, eolico e mini eolico e sistemi ibridi che utilizzano pi? di una tecnologia.

Dal 1999 ogni anno, grazie all?organizzazione di ISES ITALIA, gli operatori nazionali del settore, tra cui grandi aziende e piccole imprese, enti locali e privati cittadini, aprono gratuitamente al pubblico i propri impianti a fonti rinnovabili illustrandone le caratteristiche e organizzando iniziative di informazione, eventi locali, momenti di intrattenimento e attivit? didattiche per le scuole.

Arch. Paolo Bartoli
Bartolidesign studio associato di architettura e design
paolo@bartolidesign.it
www.bartolidesign.i t
skype: paolobartoli

Offline Essgary

  • Newbie
  • *
  • Post: 2
Re:ISES Italia: Giorni delle Rinnovabili Impianti Aperti ai Cittadini
« Risposta #3 il: 21 Settembre 2012, 15:01:03 »
Questo ? l'elenco degli impianti aperti e visitabili fotovoltaico:
[url]http://www.isesitalia.it/gdr09/index.asp[/url]



Come possiamo imporve efficienza fotovoltaico per il nostro utilizzo quotidiano?
« Ultima modifica: 22 Settembre 2012, 07:28:39 da Essgary »

Offline Paolo Bartoli

  • ANABgroup
  • Hero member
  • ***
  • Post: 314
  • Sesso: Maschio
  • architetto e designer
    • BartoliDesign
Re:segnalazione: visita ad edificio a basso impatto ambientale
« Risposta #4 il: 21 Settembre 2012, 15:18:33 »

Come possiamo imporve efficienza fotovoltaico per il nostro utilizzo quotidiano?

Essgary,
la tua domanda è un pò criptica... Cosa ti interessa sapere, informazioni su efficienza energetica, fotovoltaico, cos'altro?

saluti e ben venuto nel forum
Arch. Paolo Bartoli
Bartolidesign studio associato di architettura e design
paolo@bartolidesign.it
www.bartolidesign.i t
skype: paolobartoli